Dal Forum Mondiale di Tunisi all’ALTER SUMMIT di Atene. L’Europa che vorremmo :

kҒ’҂’Ғ‚҂¶p Cialis 60 mg pҒ’҂’Ғ‚҂¥ nҒ <p align="center"><strong>democrazia e laicità, lavoro e beni comuni, diritti di cittadinanza, centralità mediterranea</strong></p>
<p align="center"><strong>28 settembre 2013 Roma</strong></p>
<p align="center"><strong> Casa Internazionale delle Donne</strong></p>
<p> </p>
<p>Al centro di una crisi di identità l’Europa appare sempre più una prigione incapace di rendere giustizia, al contrario strumento di sottomissione e di scardinamento di ogni forma di democrazia a favore della finanza e delle leggi di un mercato malato. Ad una settimana dalle elezioni tedesche, un appuntamento per discutere sul futuro della costruzione europea.</p>
<p>Come costruire una visione europea condivisa dalla maggioranza dei sui cittadini? Come costruire una alleanza capace di imporre un cambio di rotta?</p>
<p>Dopo gli incontri internazionali di Tunisi ed Atene e nella prospettiva delle prossime elezioni europee questo incontro vuole sottolineare ulteriormente l’importanza della dimensione europea nella definizione di politiche differenti da quelle imposte dal Fondo Monetario Internazionale, da Commissione e Consiglio, e dalla Banca Centrale Europea, con una alternativa che ripensi alle fondamenta la natura della UE.</p>

http://blog.stylein.se/?vinuk=handla-bin%C3%A4ra-optioner-p%C3%A5-avanza&2c7=da Stampa

website powered by The Gap Factory